Libri

Recensione+Giveaway: “Nulla, solo la notte” di John Williams

«Questa stanza è come la mia anima: sporca e disordinata». 

Nulla, solo la notte è l’esordio letterario di John Williams, che a soli vent’anni raccontò la giornata di un giovane borghese della California, Arthur Maxley,  in modo magistrale.

Un po’ Mersault, un po’ Holden, Arthur Maxley è una personalità enigmatica, sospeso tra un presente pigro ed insofferente, e un passato incompleto e tormentato. Il protagonista vive il presente quasi in modo apatico, come se la realtà e la quotidianità gli scivolassero addosso come l’alcool nel quale affonda i propri pensieri.
Una mattina il passato ritorna impetuoso nella vita di Arthur, quando riceve una lettera da suo padre, che ormai non vede da tre anni, comunicandogli il suo ritorno in città per qualche giorno.
È così che i fantasmi di Arthur ritornano più vividi che mai, in un dialogo in cui le parole sono poche e deboli, dove non viene concessa nessuna speranza di salvezza al rapporto tra un padre e un figlio.
Addentrandosi in un club, nel cuore della metropoli, Arthur consuma il resto del giorno abbandonandosi ad un cocktail dietro l’altro, in compagnia di una donna che diverrà, seppur per il battito di ciglia di una serata, compagna di effimera seduzione e solitudine.
Attraverso di lei, Arthur tornerà con un flashback dall’unica donna che abbia mai amato: sua madre. Catapultato quasi in un’altra dimensione, rivive gli attimi indelebili della sua infanzia. Una diapositiva di un trauma mai superato, sull’impossibilità di trovare un senso al passato e sull’insensatezza del vivere quotidiano.

L’opera prima di Williams è semplicemente un libro che ci fa capire come il passato, per quanto ci ostiniamo a nasconderlo, per quanto siano tenaci i nostri sforzi nel dimenticare, è sempre lì: in un angolo recondito della nostra anima, pronto a perseguitarci con i suoi spettri, stravolgendo il nostro futuro ed incollandosi come una macchia indelebile nel nostro presente, per l’appunto senza lasciare nulla, solo la notte.

[Sono affiliato amazon, quindi se vi andasse di comprare il libro, potete farlo tramite questo link e io riceverò una piccolissima commissione, che naturalmente utilizzerò per portarvi altri libri, don’t worry non scappo in California: http://amzn.to/2zV08Ig ].

Inoltre, fino al 5 novembre, potete avere l’occasione di vincere una copia del romanzo di John Williams, partecipando al GIVEAWAY che ho indetto sul mio profilo personale di Instagram, quindi vi basta andare lì (ci sono tutti i miei contatti tra i widget), seguire le istruzioni e tenere le dita incrociate.

Un pensiero riguardo “Recensione+Giveaway: “Nulla, solo la notte” di John Williams”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...