Libri

Recensione+Giveaway: “Nulla, solo la notte” di John Williams

«Questa stanza è come la mia anima: sporca e disordinata». 

Nulla, solo la notte è l’esordio letterario di John Williams, che a soli vent’anni raccontò la giornata di un giovane borghese della California, Arthur Maxley,  in modo magistrale.

Un po’ Mersault, un po’ Holden, Arthur Maxley è una personalità enigmatica, sospeso tra un presente pigro ed insofferente, e un passato incompleto e tormentato. Il protagonista vive il presente quasi in modo apatico, come se la realtà e la quotidianità gli scivolassero addosso come l’alcool nel quale affonda i propri pensieri.
Una mattina il passato ritorna impetuoso nella vita di Arthur, quando riceve una lettera da suo padre, che ormai non vede da tre anni, comunicandogli il suo ritorno in città per qualche giorno.
È così che i fantasmi di Arthur ritornano più vividi che mai, in un dialogo in cui le parole sono poche e deboli, dove non viene concessa nessuna speranza di salvezza al rapporto tra un padre e un figlio.
Addentrandosi in un club, nel cuore della metropoli, Arthur consuma il resto del giorno abbandonandosi ad un cocktail dietro l’altro, in compagnia di una donna che diverrà, seppur per il battito di ciglia di una serata, compagna di effimera seduzione e solitudine.
Attraverso di lei, Arthur tornerà con un flashback dall’unica donna che abbia mai amato: sua madre. Catapultato quasi in un’altra dimensione, rivive gli attimi indelebili della sua infanzia. Una diapositiva di un trauma mai superato, sull’impossibilità di trovare un senso al passato e sull’insensatezza del vivere quotidiano.

L’opera prima di Williams è semplicemente un libro che ci fa capire come il passato, per quanto ci ostiniamo a nasconderlo, per quanto siano tenaci i nostri sforzi nel dimenticare, è sempre lì: in un angolo recondito della nostra anima, pronto a perseguitarci con i suoi spettri, stravolgendo il nostro futuro ed incollandosi come una macchia indelebile nel nostro presente, per l’appunto senza lasciare nulla, solo la notte.

[Sono affiliato amazon, quindi se vi andasse di comprare il libro, potete farlo tramite questo link e io riceverò una piccolissima commissione, che naturalmente utilizzerò per portarvi altri libri, don’t worry non scappo in California: http://amzn.to/2zV08Ig ].

Inoltre, fino al 5 novembre, potete avere l’occasione di vincere una copia del romanzo di John Williams, partecipando al GIVEAWAY che ho indetto sul mio profilo personale di Instagram, quindi vi basta andare lì (ci sono tutti i miei contatti tra i widget), seguire le istruzioni e tenere le dita incrociate.

📚 #GIVEAWAY 📚 • [TERMINATO] Dopo lungo peregrinare, ci siamo finalmente. Mi sembrava giusto dover ringraziare ciascuno di voi, perché, anche se ho iniziato quasi per gioco, qui ho scoperto una comunità di persone davvero fantastiche, con la possibilita di condividere passioni comuni, discussioni, consigli e disagi mentali di sorta. E poi sopportate ogni volta i miei sproloqui, quindi ve lo meritate pure. Adesso però basta smancerie, altrimenti mi viene l'allergia da empatia, e veniamo al punto. Sinceramente non mi andava di propinarvi un libro "mainstream", visto e rivisto, ma mi sono sforzato di trovarne uno che innanzitutto piacesse al sottoscritto e che non fosse banale, approfittando dell'occasione per farvi conoscere un titolo un po' più di "nicchia", ma comunque meritevole. Così, quando qualche giorno fa ho terminato la lettura di questo piccolo capolavoro (di cui trovate la recensione sul blog, link in bio), ho deciso, e ho detto "sarai tu" (sì, rivolgendomi al libro, proprio come i pazzi). Quindi eccovi la possibilità di accaparrarvi "Nulla, solo la notte" di John Williams. Regole: 📌 seguirmi e commentare taggando almeno due persone da invitare; 📌 mettere questa foto nelle vostre stories e taggarmi (non c'è bisogno del repost); 📌 BONUS: chance in più per chi è iscritto al blog (nel caso specificatelo nel commento); Assegnerò un numero a caso a chi parteciperà (uno in più a chi sfrutta il bonus). Il giveaway chiude domenica 5 novembre, termine ultimo per partecipare, valido solo per chi vive nel Bel Paese. Poi faremo l'estrazione nelle stories. • Cose da NON fare: usare doppi profili/profili falsi e sopratutto unfolloware come i macachi ubriachi. Tanto ho l'occhio orwelliano che v'osserva e m'accorgo di tutto, e nel caso vi banno che manco Bonifacio VIII con Dante. 😇 A parte il mio essere scemo, mi sembra giusto "premiare" chi mi segue con piacere, perché trova validi spunti e quant'altro, e non chi lo fa tanto per. Detto ciò, che la fortuna possa essere sempre a vostro favore [cit.]. (Minchia ma quanto scrivo/parlo, oh…).

A post shared by Antonio Lombardi (@antonio_lombardi) on

1 thought on “Recensione+Giveaway: “Nulla, solo la notte” di John Williams”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...