Libri

Una sorta di recensione: La morte di Murat Idrissi di Tommy Wieringa

Un grido che nessuno sente non si è mai levato.

Un romanzo velocissimo e una scrittura profondamente evocativa. Un “viaggio con cadavere” che non ha niente a che vedere con Mentre morivo di Faulkner, ma è una delle tante storie di migranti, una delle tante storie interrotte e che ignoriamo.

Le protagoniste sono due ragazze di origine marocchine ma nate in Olanda, dove vivono tranquillamente, mentre Murat Idrissi è uno dei tanti senza volto, disposto ad un viaggio disperato pur di sfuggire alla propria condizione.
Ilham e Thouraya devono ringraziare la propria famiglia se sono cresciute in un Paese diverso da quello di origine, per questo vengono sopraffatte dal senso di colpa quando vengono investite dalla richiesta di aiuto di Murat, durante la loro vacanza in Marocco, oltre che dalla somma di denaro offerta.

Stavolta non è il mare, ma sono le strade spagnole ad essere macchiate del sangue di coloro che non ce l’hanno fatta. Perché anche Murat non ce la farà. Lascerà la sua vita nel bagagliaio di un’auto, obbligando le due ragazze ad un viaggio di ritorno disperato.

Un romanzo ai limiti del poetico, soprattutto per lo stile, che riesce a trasformare le torride giornate estive e il tanfo crescente della putrefazione del cadavere di Murat in atmosfere evocative e riflessive. La contrapposizione tra le ragazze che sperano di tornare alla propria vita, una vita frutto del sacrificio della propria famiglia, che come Murat ha attraversato lo stretto di Gibilterra alla ricerca di un’occasione. A Murat questa occasione viene negata, divenendo una delle tante morti anonime, una di quelle che apprendiamo per pochi istanti tramite le notizie di cronaca, di cui ignoriamo tutto, e che dimentichiamo con sorprendente velocità.

La morte di Murat Idrissi è un fermo immagine del nostro tempo, dei tanti cadaveri che ci lasciamo alle spalle, morti anonime a cui offriamo mera pietà e poca attenzione, se non mediatica.

(Ringrazio Iperborea per avermi permesso di leggerlo)

Potete acquistare il libro qui -> https://amzn.to/2R8x4Fs

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...