Libri

Una sorta di recensione: Uno scià alla corte d’Europa di Kader Abdolah

"Da quando ho cominciato a scrivere questa storia non riesco più a distinguere il vero dal falso. Spesso invento cose, ma con mio grande stupore si rivelano più credibili della realtà” Kader Abdolah è uno scrittore iraniano, naturalizzato olandese. Perseguitato dal regime dello scià e degli ayatollah, da oltre venticinque anni vive in Olanda, dove… Continue reading Una sorta di recensione: Uno scià alla corte d’Europa di Kader Abdolah

Libri

Una sorta di recensione: Heidi di Francesco Muzzopappa

Vi siete mai chiesti chi sia il genio capace di creare quel programma brutto, ma brutto, ma veramente brutto, basato sul nulla ma in grado di far incollare milioni di "tele-dementi" allo schermo? Ah no? Beh, allora non dovete perdervi l'ultimo romanzo di Francesco Muzzopappa. Heidi è una storia, purtroppo, più vicina al reale che non.… Continue reading Una sorta di recensione: Heidi di Francesco Muzzopappa

Libri

Bilancio del mese – Maggio: Libri & co.

Purtroppo il mese di maggio, per via di molte cose è stato poco proficuo per quanto riguarda il punto di vista delle serie tv, in quanto non ne ho vista nessuna in particolare, nonostante siano uscite da poco le nuove puntatedi Westworld e The Handmaid's tale, che conto di recuperare il prima possibile. Quindi passiamo… Continue reading Bilancio del mese – Maggio: Libri & co.

Libri

Amore e perdita: Camere separate di Pier Vittorio Tondelli

Leggere quest'opera di Pier Vittorio Tondelli non è semplicemente leggere una storia, ma immergersi nel vissuto di un'anima fragile. Camere separate, infatti, non è solo un romanzo, ma è la possibilità per Tondelli di trasmettere se stesso agli altri attraverso il suo protagonista: Leo, scrittore poco più che trentenne, omosessuale dichiarato (negli anni in cui… Continue reading Amore e perdita: Camere separate di Pier Vittorio Tondelli

Libri

Recensione+Giveaway: “Nulla, solo la notte” di John Williams

«Questa stanza è come la mia anima: sporca e disordinata».  Nulla, solo la notte è l'esordio letterario di John Williams, che a soli vent'anni raccontò la giornata di un giovane borghese della California, Arthur Maxley,  in modo magistrale. Un po' Mersault, un po' Holden, Arthur Maxley è una personalità enigmatica, sospeso tra un presente pigro… Continue reading Recensione+Giveaway: “Nulla, solo la notte” di John Williams

Libri

Recensione: Il volto ritrovato di Wajdi Mouawad

Trama Un commando dà fuoco a un autobus, le lamiere si arroventano, la pelle dei passeggeri cola via e una donna dal volto velato e dagli arti di legno, nata da quelle fiamme, divora la testa di un ragazzino. Testimone di questa scena è Wahab, un bambino libanese che ha appena compiuto sette anni, e… Continue reading Recensione: Il volto ritrovato di Wajdi Mouawad

Libri

Recensione: Il richiamo del cuculo di Robert Galbraith (a.k.a. J.K. Rowling)

Vista l’uscita imminente della serie tv Strike, in cui ripongo grandi aspettative (ma già il cast con Tom Burke e Holliday Grainger come protagonisti vuole piacermi), ho deciso di fare la recensione del primo libro della serie. Per chi non lo sapesse l’autore, Robert Galbraith, non è altro che lo pseudonimo utilizzato da (nientepopodimeno) J.K. Rowling per… Continue reading Recensione: Il richiamo del cuculo di Robert Galbraith (a.k.a. J.K. Rowling)