Libri

Bilancio del mese: Agosto – Libri e varie

Mese magro di letture, ma solo nella quantità, perché di qualità eccelsa. L'amante di Marguerite Duras" Presto fu tardi nella mia vita." In un'unica frase Marguerite Duras riesce a concentrare l'implacabilità dello scorrere del tempo e del suo flusso inesorabile. Ormai avanti negli anni, l'autrice ripercorre attraverso una storia romanzata ma fortemente autobiografica parte della… Continue reading Bilancio del mese: Agosto – Libri e varie

Libri

Una sorta di recensione: Diario 1999 di Valentino Zeichen

Valentino Zeichen è stato un poeta e scrittore italiano, venuto a mancare un paio di anni fa a seguito di un infarto. La Fazi editore, con questo primo volume, Diario 1999, avvia la pubblicazione dei suoi diari, testi finora inediti, rappresentativi di una personalità eminente sia dal punto di vista umano che culturale, testimone del… Continue reading Una sorta di recensione: Diario 1999 di Valentino Zeichen

Libri

Ritrovarsi nelle vite altrui: Diario d’inverno di Paul Auster

Paul Auster a sessantaquattro anni, scrivendo questo libro, decide in buona sostanza di fare il punto della situazione. Come sappiamo (o per chi non lo sapesse), la sua bibliografia è intrisa di note autobiografiche, sparse qua e là, non solo nelle opere "personali", ma anche nei puri romanzi di fiction. In fondo nell'atto dello scrivere… Continue reading Ritrovarsi nelle vite altrui: Diario d’inverno di Paul Auster

Libri

Quando ricostruire diventa sinonimo di vita: “Hotel Silence” di Auður Ava Ólafsdóttir

Ho preso questo libro, come si dice, "al buio", nel senso che non conoscevo né la trama né l'autrice in generale, ma mi ha come "chiamato" mentre mi aggiravo in libreria, soprattutto dalla copertina che mi ha ricordato uno dei miei quadri preferiti ("Il viandante sul mare di nebbia" di Caspar David Friedrich), perché sì,… Continue reading Quando ricostruire diventa sinonimo di vita: “Hotel Silence” di Auður Ava Ólafsdóttir